Una bellezza che nel tempo ha attratto viaggiatori da tutto il mondo con i suoi 142 mila ettari di estensione e gli ha permesso il riconoscimento come patrimonio naturale dell’umanità da parte dell’UNESCOnel 2009: formatesi 200 milioni di anni fa dal mare primordiale, oggi le Dolomiti si innalzano verso il cielo fino a 3.000 metri. Il loro nome deriva da Déodat de Dolomieu che ne determinò e definì la particolare composizione della roccia che si è mantenuta inalterata nel tempo e permette ancora oggi di godere del particolare fascino di uno dei complessi montuosi più belli del mondo. Una scenografia per chi pratica gli sport invernali ed estivi, un paradiso per chi cerca la pace e il contatto con la natura, un bacino d'aria pulita per grandi e piccoli viaggiatori che difficilmente troveranno un luogo più suggestivo delle imponenti montagne da proteggere e preservare per mantenerle inalterate. Le Dolomiti offrono paesaggi e conformazioni variegati, parchi naturali che si estendono in tutto il loro splendore. Magie ed emozioni senza fine che faranno sognare coloro che le attraverseranno senza dimenticare una grande responsabilità per la protezione di questa splendida regione alpina.